ⓉⓄⓀⓎⓄ ⓢⓞⓤⓥⓔⓝⓘⓡⓢ #2 - Anime Socks

Il secondo appuntamento con ⓉⓄⓀⓎⓄ  ⓢⓞⓤⓥⓔⓝⓘⓡⓢ  è dedicato a qualcosa di abbigliamento, nello specifico ai meravigliosi calzini che sorella ha scelto per ampliare la mia collezione di calzini poco sobri.
La maggior parte dei miei amici e conoscenti ha paura della mia collezione di calzini, se seguite il mio blog da un po' avrete sicuramente visto qualche pezzo.
Ad ogni modo sono stata felicissima di questa parte di souvenir che uniscono la mia mania per gli anime/manga giapponesi con la mia mania d'abbigliamento inusuale.
Come rendermi felice con poco.
 
Le due versioni che mi ha portato sono in primis quella di Sailor Moon che anche se non è propriamente uno degli anime/manga che metterei in cima alla lista dei miei preferiti è comunque parte di ognuna di noi.
Se avete passato l'infanzia tra gli anni 80/90 sicuramente potrete capirmi, non puoi non voler bene alle guerriere sailor fondamentalmente.

Il secondo paio è quello che ho amato di più, lo adoro nel profondo.
Come soggetto c'è la versione chibi di Hanamichi Sakuragi di Slam Dunk.
Se non conoscete questo manga/anime (anche se mi par difficile) vi consiglio vivamente di guardarlo, per altro è uno dei pochi con doppiaggio in italiano che vale veramente la pena vedere per quanto fa ammazzare dal ridere.

Tra gli altri calzini che ha portato a casa, purtroppo non per me, ci sono queste sempre dedicate a sailor moon e la versione con Tony Tony Chopper di One Piece.

Inutile dire che ne esistono una quantità devastante tra colori e personaggi.
Credo che potrei volerne a bizzeffe di questi calzini, potrei riempirci cassetti su cassetti per quanto mi piacciono.
Ovviamente li uso nella quotidianità, senza vergogna.

 
E voi quali vorreste?

1 commenti:

 

Lovers..

Follow by Email

WHO IS VODKASKULL?

WHO IS VODKASKULL?

Visualizzazioni


If you still have question, please feel free to get in contact with me!
CONTATTI/contact: ninjainwonderland@gmail.com

GINEVRA POL / vodkaskull
Milan - Italy



Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001